COOKIES Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito ne autorizzi l'utilizzo. Vuoi sapere quali cookie sono utilizzati? Clicca qui per accedere alla cookie policy

La mia storia

Collaboro per la progettazione e la realizzazione di azioni educative e formative con istituzioni scientifiche, culturali, artistiche, per lo sviluppo di una cultura della vivibilità negli ecosistemi.

La mia storia

Gli studi pedagogici mi hanno orientata all’approfondimento dei vincoli e delle possibilità nei percorsi di crescita individuali e di gruppo. Già durante le mie prime esperienze professionali in campo educativo e formativo, ho scoperto la possibilità di collegare l’apprendimento e la crescita delle persone, bambine, bambini e adulti, alle emozioni e alle relazioni. Mi è apparso chiaro che l’azione educativa dovesse essere collegata alla capacità di ascolto e alla cura delle difficoltà delle resistenze al cambiamento. Ho così orientato la mia attività professionale sia nel mio studio che nelle istituzioni con cui ho collaborato, alla cura dei processi di passaggio con cui ognuno di noi si trova a fare i conti più  volte nella vita. L'inserimento scolastico, la relazione genitori-figli, il rapporto scuola-famiglia, la relazione che le persone hanno con il lavoro e con i gruppi in cui lavorano, il modo in cui si sentono le persone vivendo e lavorando, sono diventati materia di approfondimento sia di contenuti che di metodo. Di conseguenza ho ritenuto necessario integrare l’approccio clinico con studi pedagogici e psicologici. La mia attività professionale si è espressa in ognuno di questi campi sia nel mio studio privato sia in alcune tra le più importanti istituzioni formative degli adulti. In base all’interesse a favorire processi di cambiamento e innovazione ho avviato un approfondimento delle cause degli svantaggi di genere, sviluppando ricerche e azioni consulenziali per favorire l’estensione del pluralismo di genere, delle pari opportunità e dell’espressione di codici affettivi nell’esperienza relazionale, di gruppo e istituzionale. Attenta alle situazioni critiche di passaggio sia personali che di gruppo che epocali, ho rivolto la mia attenzione alle esigenze di apprendimento e cambiamento, e alle resistenze relative, derivanti dalla crisi ecologica e ambientale e dalla crisi climatica approfondendo contenuti e strumenti per un’educazione ambientale piu’ che mai necessaria. Attualmente sono impegnata, a livello di studio privato, nella consulenza individuale e familiare, e in alcune delle piu’ importanti istituzioni scientifiche, formative e di governance per il coordinamento e lo sviluppo di programmi di educazione al cambiamento e di percorsi di innovazione comportamentale individuale e collettivo.

Curriculum Emanuela Fellin

contattami

i miei contatti

Acconsento al trattamento dei miei dati personali con le modalità e per le finalità dichiarate nell'informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del Regolmento Europeo per la protezione dei dati personali (GDPR-Regolamento UE 2016/679) e delle vigenti normative nazionali